I sensi ci aiutano a percepire ciò che ci circonda, l’olfatto è uno dei sensi più potenti. I recettori olfattivi sono localizzati nella parte posteriore della cavità nasale e sono collegati al sistema limbico del cervello e quindi alle nostre emozioni. Aromaterapia, oli essenziali già nell’antichità erano utilizzati per sostenere il corpo e per stimolare i sensi.  Ad ogni olio essenziale è riconosciuto un beneficio diverso a seconda di come l’olfatto e il cervello lo percepiscono e lo elaborano. A volte si combinano più fragranze degli oli essenziali  per creare miscele sinergiche ed ottenere maggiori benefici.

Come si usano gli oli essenziali?

Gli oli essenziali si usano principalmente in tre modi: applicati sulla pelle, inalati o ingeriti. Ad esempio, è possibile applicare oli essenziali per via topica utilizzando impacchi, spray, bagni o massaggiandoli sulla pelle. Prima di utilizzare un olio essenziale è opportuno documentarsi e leggere attentamente le avvertenze poiché modalità e quantità d’uso sbagliate possono creare problemi. Il metodo di applicazione scelto dipende dall’effetto desiderato e dall’olio essenziale selezionato. Ad esempio, alcuni oli essenziali sono irritanti per la pelle a causa della loro chimica, quindi sono più adatti per l’inalazione o devono essere diluiti. 

Come inalare gli oli essenziali

VEDI PRODOTTO

I diffusori di oli essenziali sono molto utili per aggiungere il profumo di un’essenza in una stanza, ad esempio si potrebbe optare per la lavanda se si desidera migliorare il rilassamento in una sessione di yoga o in classe. Gli oli essenziali non dovrebbero mai essere bruciati direttamente, poiché la struttura chimica cambia drasticamente con l’incenerimento. 

Parecchie gocce di olio essenziale vengono poste su un batuffolo di cotone o tessuto e lasciate evaporare nell’aria. Se si desidera una dose intensa, annusare il batuffolo di cotone. Se si desidera un’esposizione più mite e costante, è sufficiente tenere il batuffolo di cotone nelle immediate vicinanze.

VEDI PRODOTTO

L’inalazione può avvenire tramite il vapore: gocce di olio essenziale vengono aggiunte ad una ciotola di acqua bollente, che vaporizza rapidamente l’olio. Mettete un asciugamano sopra la testa e sopra la ciotola di acqua con una o più gocce di olio essenziale e respirate profondamente. Questo metodo è molto diretto e potente – l’uso di più di 1-2 gocce può essere travolgente. È importante tenere gli occhi chiusi quando si utilizza questo metodo. L’uso di olio essenziale di eucalipto in questo modo può essere utile per le infezioni delle vie respiratorie superiori. L’aria della può essere profumata anche mettendo gocce di oli essenziali in una soluzione a base d’acqua da spruzzare nella stanza.

Ecco una selezione dei migliori oli essenziali particolarmente adatti per i diffusori

OLI ESSENZIALI CONSIGLIATI

olio essenziale
VEDI PRODOTTO

Olio essenziale di limone è il più apprezzato ed utilizzato. Le qualità dell’olio essenziale di limone sono conosciute in tutto il mondo ed è un olio utilizzato già nel passato per profumare, pulire e disinfettare. l’olio essenziale di limone è rinomato anche per la sua fragranza e freschezza. L’olio essenziale che vi consigliamo è purissimo e prodotto solo con limoni di qualità.